Dura lex per Windows XP

Dura lex per Windows XP

Windows XP, dopo la fine del supporto lo scorso aprile, comincia a “perdere mercato” a favore dei nuovi Sistemi Operativi della casa di Redmond. Ad agosto la quota di mercato di Windows 8 ha registrato il tasso di crescita maggiore, dalla fine del supporto XP.

Dallo scorso aprile Microsoft ha spiegato quali fossero i rischi legati all’utilizzo di un S.O. non supportato e i vantaggi di passare a Windows 8. Inizialmente l’allerta Microsoft rimase inascoltato; successivamente, gli upgrade coinvolsero Windows 7, determinando una quota di mercato stabile per Windows 8.

Ad agosto, la svolta. La quota combinata di Windows 8 e Windows 8.1 è cresciuta di 1 punto percentuale, mentre XP ha registrato una flessione che lo ha portato a perdere un punto percentuale. A fine settembre, inoltre, Microsoft dovrebbe svelare il suo ultimo S.O. (Windows 9), in uscita sul mercato nella primavera del 2015.

Secondo gli analisti del settore, il lancio di Windows 9 nel 2015 potrebbe rappresentare un ulteriore vantaggio per i consumatori, a patto che il nuovo S.O. si integri soprattutto a livello di funzionalità e comunicazione con dispositivi specifici.

Succ
Prec
, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *