Museo del Corso: “Capolavori dalla Città Proibita”

Museo del Corso: “Capolavori dalla Città Proibita”

Inaugurato nel 1999, il Museo del Corso è subito entrato a pieno titolo nel grande circuito internazionale di mostre e retrospettive. Il suo modo di fare cultura, coniugando forme espositive tradizionali ed innovative, si è dimostrato, infatti, vincente, rendendo in brevissimo tempo il Museo un centro di cultura universalmente riconosciuto. Le importanti esposizioni organizzate nei primi anni di attività hanno messo a raffronto epoche ed artisti che hanno avuto un forte impatto sulla cultura italiana ed internazionale, senza tralasciare l’arte contemporanea, cui è stato dedicato ampio spazio in occasione delle mostre tenute nel Caveau del Museo.

In anteprima assoluta per l’Italia, vengono esposti oltre 300 capolavori (dipinti, armi, armature, sculture, utensili) provenienti dalla Città Proibita e realizzati durante il periodo dell’imperatore Qianlong. Uno spaccato dei fasti e della grandiosità dell’epoca (la “Grandiosità Cosmica“). Spicca su tutti il dipinto di dimensioni imponenti “Ritratto equestre dell’Imperatore Qianlong in armatura cerimoniale“.

Fino al 20 marzo 2008
“Capolavori dalla Città Proibita”
Museo del Corso – Roma

Succ
Prec
, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *