Gli hashtag su Facebook

Gli hashtag su Facebook

Il cancelletto, associato a una o più parole, è l’etichetta di una frase di 140 caratteri, il “tweet” che impazza in giro per il mondo. È di pochi giorni fa la notizia che anche il social network per eccellenza, Facebook, si è aperto agli hashtag.

L’uso degli hashtag su Facebook è abbastanza semplice: per categorizzare un post pubblicato sulla propria pagina sarà sufficiente scrivere la parola che si intende usare come etichetta facendola precedere dal mitico cancelletto (#) e con l’unica regola che se si intendono usare più parole esse non dovranno essere separate da spazi.

L’hashtag potrà essere inserito ovunque nel post e renderà facile visualizzare i contributi legati a quell’argomento: l’hashtag viene automaticamente trasformato in un link, quindi sarà sufficiente fare “click” su di esso per veder comparire una lista di post contenenti quel tag. In altre parole gli hashtag convertono parole e argomenti in link, rendendo così più facile, per le altre persone, la ricerca dei post che trattano argomenti d’interesse comune.

Per cercare gli hashtag si potrà cliccare su www.facebook.com/hashtag/nometag, sostituendo a “nometag” il termine che interessa.

Una sostanziale differenza rispetto a Twitter risiede nel fatto che i post visualizzati con questo tipo di “ricerca” saranno soltanto quelli provenienti dai propri amici. Per far visualizzare a chiunque il post contenente l’hashtag in questione occorre impostarne il livello di privacy a “pubblico”.

Un’altra possibilità offerta dagli hashtag è Ia creazione di contest online simili a quelli già in uso, ad esempio, su Twitter, Instagram e Pinterest. Da sottolineare che la “vicinanza” di Instagram a Facebook permette ai post della prima di conservare hashtag e eventuali menzioni nella condivisione su FB.

Succ
Prec
, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *